X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy ACCETTO
Filtri
City
Typology
Province
Surface
Can not find what you are looking for?
Interior solutions
RESIDENZA ANTICA FORNACE Carnate, Via Fornace

We have many interior solutions that highlight the way that the Residenza stands out both in a palette of white-based colours and minimalist styles, or in the bolder, more daring and original shades.
Natural materials such as wood bring out the full atmosphere of Residenza Antica Fornace: parquet, furniture and complementary elements offer warmth and seem to wrap the inhabitants in a familiar embrace.
Find out more
CASCINA ROVAGNATI Casatenovo Via Dante Alighieri

Near the stunning Parco del Curone, with excellent views over Montevecchia, the old Cascina Rovagnati is complete with cutting-edge eco-friendly solutions, aimed at achieving the best possible savings in terms of energy.
Each apartment has independent heating and conditioning, with radiant floor panels, dehumidifier, solid wood doors and windows, and quadruple glazing. The bathrooms are fitted with tub or shower and a water heating system powered by next-generation solar panels.
Find out more
RESIDENZA “IL CENTRO” Brivio, via Como

The ideal place in which to give free rein to your creativity. These homes can be customised and are ideal for those seeking to live in a peaceful, yet practical setting.
The presence of natural light indoors is essential for the utmost wellbeing and living comfort. This is why we have created light and airy rooms that are easy to access, functional and stylish, both to look at and to live in.
Find out more
ANTICA CORTE RURALE Barzago, via Risorgimento

A small mediaeval hamlet on the top of the Verdegò hill in Barzago. This is the location of the newly renovated Antica Corte Rurale.
Innovative design solutions together with the most advanced energy-saving techniques make the Antica Corte Rurale an absolute gem in a prestigious setting, overlooking the surrounding valleys.
Find out more
CASCINA ROVAGNATI Casatenovo Via Dante Alighieri

Near the stunning Parco del Curone, with excellent views over Montevecchia, the old Cascina Rovagnati is complete with cutting-edge eco-friendly solutions, aimed at achieving the best possible savings in terms of energy.
Each apartment has independent heating and conditioning, with radiant floor panels, dehumidifier, solid wood doors and windows, and quadruple glazing. The bathrooms are fitted with tub or shower and a water heating system powered by next-generation solar panels.
Find out more
RESIDENZA ISOLA Cremella, Barzanò

The residential complex has Class B energy certification. Each apartment has heating and cooling systems using radiant floor panels, while solar panels boosts the sustainability of energy use, while also notably cutting down on bills.
The rooms also have a dehumidification system, solid wood doors and windows, and quadruple glazing. The large bathrooms have bathtub or shower, as well as excellent lighting and ventilation.
Find out more
RESIDENZA ANTICA FORNACE Carnate, Via Fornace

We have many interior solutions that highlight the way that the Residenza stands out both in a palette of white-based colours and minimalist styles, or in the bolder, more daring and original shades.
Natural materials such as wood bring out the full atmosphere of Residenza Antica Fornace: parquet, furniture and complementary elements offer warmth and seem to wrap the inhabitants in a familiar embrace.
Find out more
134507
SORRISI DEI CLIENTI
166000
MQ GIARDINI
150
PROFESSIONISTI ALL'OPERA
557348910
BRICKS LAID
BLOG
Balconi nel Mediterraneo: tra ambiente domestico e natura indomabile Come abbiamo avuto modo di affrontare nei precedenti articoli sul tema, i balconi hanno avuto nel corso dei secoli un ruolo assai importante nello sviluppo e nella diversificazione delle culture. Allo stesso modo, hanno ricoperto una funzione fondamentale nell’arte, nell’architettura, nella storia e persino nella letteratura. Bellissimi e pratici, sono diffusi pressoché ovunque nel mondo – ma la loro evoluzione e il loro scopo, così come il loro design, si differenzia per ovvie ragioni a seconda della geografia. Scopriremo oggi le peculiarità e le funzioni dei balconi nell’area del Mediterraneo, ossia in buona parte dell’Europa e dell’Africa, ma anche dell’Asia. I Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo sono effettivamente numerosi: non soltanto l’Italia, ma anche Spagna, Francia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania, Grecia, Turchia, Cipro, Siria, Israele, Marocco, Algeria, Tunisia, Malta, Libia, Egitto, Libano… Certamente, pretendere di svolgere un’esaustiva opera di analisi dei balconi nella storia di tutte queste nazioni è forse fuori luogo, tuttavia vale la pena illustrare come una sorta di cultura comune sia riuscita a condizionare le funzioni e, talvolta, persino l’architettura di questi manufatti. Come sempre, il balcone non è che una piattaforma che, a partire da un edificio – ossia da un ambiente intimo, raccolto e protetto – si proietta verso l’esterno. Il design di queste costruzioni può essere assai diversificato, eppure alcuni dei più splendidi esempi di balconata si trovano proprio nelle antiche e affascinanti città che si affacciano sul Mediterraneo. Eleganti e intricate, le linee dei balconi europei si sono evolute assieme all’architettura del continente e, pur nel loro mutare, sembrano avere mantenuto intatta quella capacità innata di personalizzare la facciata degli edifici. Il clima caldo e soleggiato dell’area mediterranea è, naturalmente, perfetto per i balconi. I residenti li utilizzano infatti per godere privatamente dello spazio aperto senza tuttavia abbandonare la loro abitazione oppure, in alternativa, per osservare il mondo. La Spagna è, ad esempio, una nazione in cui virtualmente ogni edificio – o quasi – sembra essere stato concepito e progettato per ospitare fulgidi esempi di balconi. Si pensi alla città andalusa di Granada, casa della splendida Alhambra che, da sola, vanta infiniti esempi di balconate in pietra o ferro battuto. Ma anche il resto della nazione è brulicante di spettacolari realizzazioni artistiche e architettoniche di grande valore, tanto negli edifici residenziali quanto in quelli commerciali o di hospitality. Tuttavia, tornando all’Alhambra, questo splendido complesso palaziale andaluso risalente al nono secolo è letteralmente costellato di balconi costruiti a più riprese nel corso degli anni. Avremo dunque balaustre che si affacciano sui giardini d’acqua e che, così come i patii e i cortili, rappresentano un vero e proprio invito alla lentezza, alla quiete, al godimento dello splendore dell’architettura moresca che, condensata e quasi congelata nella “cittadella rossa” (ancora oggi l’opera più visitata di Spagna), sembra essere senza tempo. Il cosiddetto Patio della Griglia in Ferro Battuto è conosciuto per la decorazione sulla sua parete meridionale, datata 1655 e ispirata, guarda caso, proprio all’architettura dei balconi. Al suo interno non vi sono tuttavia residenti di specie umana ma appartenenti al mondo vegetale: cipressi centenari che circondano, mossi dal vento, un’antica fontana in pietra. Anche accanto alla Torre delle Dame, che si affaccia sui Giardini di Partal, vi è una semplice balconata che si protende da una delle tre case arabe costruite successivamente, e persino la Sala della Regina, erettta nel 1537, presenta un ampio balcone con vista spettacolare sui quartieri più storici della città. Spostandoci verso Kalkan, sulla costa turca, noteremo strette strade fiancheggiate da antiche ville biancastre e da edifici storici; su ciascuno di essi sono ancora oggi presenti gli originali balconi lignei, greci e ottomani, avvolti in buganvillee di colori vivacissimi. Se visiteremo poi le isole mediterranee di Malta e Gozo scopriremo che i balconi rappresentano una delle caratteristiche più identificative dell’intero paesaggio locale. I primi balconi aperti, costruiti interamente in pietra, hanno probabilmente origine medievale. Soltanto successivamente sono stati progettati quelli oggi considerati tradizionali, ossia chiusi e realizzati in legno. Si ritiene che, nel 1679, il balcone ad angolo del Palazzo del Gran Maestro a Valletta sia stato il primo ad essere chiuso con una struttura di legno e vetro. Quello che invece è certo è che la tradizione prese piede nei villaggi durante il XVIII secolo. Nel 2007, i balconi ubiquitari maltesi e gozitani sono stati elevati nel loro status perché sono diventati addirittura protagonisti di una serie di francobolli emessi dall’Ufficio Filatelico di Maltapost che, in quel modo, intendeva illustrare lo sviluppo dell’iconica architettura dell’isola. In definitiva, il fascino senza tempo dei balconi eretti in tutto il mondo continua, nonostante il passare delle epoche e delle mode, a solleticare la nostra immaginazione. Questi manufatti hanno sempre avuto e continuano ad avere molteplici scopi, ma uno tra tutti non muta mai: portare l’esterno all’interno, sia fisicamente che idealmente.
La casa nel 730: tutti i bonus previsti Per l’anno in corso ci sono alcune novità riguardanti le detrazioni e deduzioni sulla casa nel modello 730 che i proprietari degli immobili hanno presentato proprio in questo periodo. Guardiamo nel dettaglio tutto quello che riguarda i bonus previsti sulla casa, sia in fase di acquisto che di ristrutturazione o migliorie varie. Bonus previsti sull’acquisto della casa Per chi compra un immobile sono previste delle detrazioni sull’imposta lorda: può essere detratto il 19% dei canoni e degli oneri accessori. Questo bonus, però, può essere ottenuto soltanto da chi ha un reddito inferiore ai 55000 euro. Prevista anche la detrazione dall’Irpef del 50% dell’importo corrisposto per l’Iva pagata su immobili destinati a uso residenziale. Per quest’anno è stata confermata ancora una volta la detrazione sulle spese previste per l’acquisto o la costruzione di immobili che verranno poi dati in affitto a canone concordato. Bonus previsti per il mutuo per l’acquisto della casa Gli interessi passivi e le quote di rivalutazione che sono stati pagati nel 2016 danno diritto a una detrazione del 19% sull’imposta lorda. Questa condizione vale per i mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale oppure per quei mutui (anche non ipotecari) per ristrutturare o costruire l’abitazione principale. L’importo detraibile viene indicato dalla banca tramite una speciale comunicazione. Bonus previsti per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica La Legge di Bilancio 2017 ha confermato le varie detrazioni, con incidenze differenti, in base ai vari interventi effettuati che possono spaziare da lavori di recupero edilizio a quelli per ottenere il risparmio energetico. Sono previste delle detrazioni anche per l’installazione di impianti di videosorveglianza o per l’acquisto di mobili.   (fonte Il Sole 24 Ore)
Can not find what you are looking for?
Call us
+39 039 60 21 291