X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy ACCETTO
Filtri
Città
Tipologia
Provincia
Superficie
Soluzioni interni
Milano, Piazzale Loreto Milano è una bella signora da osservare in silenzio, possibilmente da una posizione privilegiata. Per questo abbiamo prestato particolare attenzione nella progettazione di questi attici esclusivi su uno storico palazzo di Piazzale Loreto. Il cuore della città sarà alla portata dei vostri occhi, grazie a queste splendide soluzioni ecosostenibili caratterizzate da ampie terrazze e solarium. Appartamenti di infinito fascino, all'altezza della città che non dorme mai, e che non smette di stupire. Contattaci per maggiori informazioni. Scopri di più
VILLA GARDENIA Lecco Via Magnodeno
Se amate la tranquillità e desiderate una casa comoda e costruita secondo i più moderni criteri dell’ergonomia Villa Gardenia è la casa che fa per voi!
Immerso nel verde, alle spalle dell'Ospedale Manzoni, in posizione riservata, comoda e servita dai mezzi pubblici, oltre che dalle principali arterie stradali, il nuovo complesso residenziale gode anche di una certificazione energetica in classe A.

Scopri di più
RESIDENZA MAGNOLIA Nibionno, Via Don Luigi Sturzo

La residenza Magnolia rappresenta l’esempio perfetto della realizzazione di un complesso abitativo che ha coniugato il risparmio energetico con spazi ben organizzati, finiture di prima qualità e attenzione ai dettagli. La soluzione ideale per la vostra casa di domani.
Scopri di più
RESIDENZA ANTICA FORNACE Carnate, Via Fornace

Le nostre tante soluzioni d’interni mettono in luce come il fascino della Residenza emerga appieno sia con palette colori orientate al bianco e al minimalismo, sia alle nuances e alle tonalità più forti, osate, originali.
I materiali naturali come il legno esaltano appieno l’atmosfera di Residenza Antica Fornace: parquet, mobili e complementi d’arredo offrono calore, e sembrano avvolgere gli abitanti in un abbraccio familiare.
Scopri di più
RESIDENZA “IL CENTRO” Brivio, via Como
Il posto ideale per dare sfogo alla propria creatività. Queste abitazioni sono ampiamente personalizzabili e sono ideali per chi desidera vivere in un posto tranquillo e pratico.
La presenza di luce naturale in casa è essenziale per il massimo benessere e comfort abitativo. Per questo abbiamo dato vita a spazi ariosi e luminosi, ampi e agevoli, funzionali e belli, sia da vedere che da vivere.

 

Scopri di più
RESIDENZA MAGNOLIA Nibionno, Via Don Luigi Sturzo

La residenza Magnolia rappresenta l’esempio perfetto della realizzazione di un complesso abitativo che ha coniugato il risparmio energetico con spazi ben organizzati, finiture di prima qualità e attenzione ai dettagli. La soluzione ideale per la vostra casa di domani.
Scopri di più
Milano, Piazzale Loreto Milano è una bella signora da osservare in silenzio, possibilmente da una posizione privilegiata. Per questo abbiamo prestato particolare attenzione nella progettazione di questi attici esclusivi su uno storico palazzo di Piazzale Loreto. Il cuore della città sarà alla portata dei vostri occhi, grazie a queste splendide soluzioni ecosostenibili caratterizzate da ampie terrazze e solarium. Appartamenti di infinito fascino, all'altezza della città che non dorme mai, e che non smette di stupire. Contattaci per maggiori informazioni. Scopri di più
134519
SORRISI DEI CLIENTI
168483
MQ GIARDINI
150
PROFESSIONISTI ALL'OPERA
557600050
MATTONI POSATI
BLOG
Arch. Rinaldo Scaioli: a quattro anni dalla scomparsa, uno dei suoi progetti più rivoluzionari A quattro anni dalla scomparsa ricordiamo un grande maestro dell’architettura, Rinaldo Scaioli, con un video che ripercorre uno dei suoi progetti più rivoluzionari: quello della scuola professionale per l’addestramento e il perfezionamento dei lavoratori dell’industria a Trescore Balneario, in provincia di Bergamo. Nello specifico, il progetto si riferisce al Centro I.N.A.P.L.I. (Istituto Nazionale Addestramento e Perfezionamento dell’Industria), attualmente scuola industriale professionale a carico della Regione Lombardia, ed è datato 1960. I lavori sono stati eseguiti tra il 1965 e il 1966. L’architetto Scaioli è partito dal presupposto funzionale dell’intero organismo, ossia quello di trasmettere la conoscenza teorica applicata alla pratica, senza alcuna separazione cognitiva tra i due aspetti dell’apprendere. Al contempo, l’istituto doveva comunicare, già a partire dalla sue forme, il concetto di integrazione tra aule di studio e laboratori di applicazione. Rinaldo Scaioli ha dunque proposto una soluzione che individuava un nucleo base (composto dalla “cellula” aula, capannone, laboratorio, depositi, attrezzistica e servizi) all’interno della quale sviluppare l’attività di docenti e studenti. Il nucleo era a sua volta contenuto in una struttura unitaria realizzata in ferro, predisposta per rapidità di montaggio e per coerenza anche formale con l’immagine di “officina” a cui gli allievi erano destinati. Attraverso la nostra accurata riproposizione delle planimetrie dell’epoca, osservate assieme a noi l’assoluta precisione progettuale e le geniali intuizioni architettoniche di un professionista che ha dedicato ben sessant’anni della sua vita all’architettura, trasformandola in una vera e propria arte, in un reale ponte verso il futuro. Quello che l’architetto Scaioli ha saputo vedere e intuire ieri, e con largo anticipo, si è oggi trasformato in una realtà assodata per tutti i professionisti di settore.   Il genio è la capacità di vedere dieci cose dove l’uomo comune ne vede una o dove l’uomo di talento ne vede due o tre. - Ezra Pound
Come arredare la prima casa: consigli e tendenze 2018 L’arredamento della prima casa nel 2018 ha la possibilità di seguire tendenze e suggerimenti basati essenzialmente sull’evoluzione di stili già conosciuti e su abbinamenti del tutto nuovi e inediti. Gli scenari e le soluzioni abitative previste per il 2018 riconfermano la necessità di vivere la casa come un luogo assolutamente privato, nel quale ritirarsi e rilassarsi, ed essenziale per allontanarsi dal caos della routine quotidiana. La tecnologia, in questo senso, gioca un ruolo ambivalente: se, da un lato, siamo infatti ormai sistematicamente bombardati da una miriade di informazioni, dall’altro le soluzioni hi-tech sono sempre più parte della nostra vita. L’obiettivo, dunque, è quello di trasformare la tecnologia in una presenza invisibile e impalpabile con lo scopo primario di migliorare in modo definitivo l’esperienza domestica. Rallentare e semplificare sembrano essere i due verbi irrinunciabili nelle tendenze dell’interior design per il 2018: raggiungere dunque la massima serenità all’interno delle mura di casa è un obiettivo primario. Ma come soddisfarlo? L’individuazione del giusto equilibrio tra l’esterno e l’interno, sia in senso spaziale che metaforico, è il primo e inevitabile passo da compiere. In questo senso, non dovrebbe quindi stupire un rinnovato interesse per l’arredamento in stile nordico, fatto di materiali naturali e materici e di colori chiarissimi: abbinamenti fortemente orientati a un’esperienza multisensoriale ed emozionale, sulla base di linee pulite ed essenzialità di forme e funzionalità. Sbarazzarsi di ciò che effettivamente non serve e riprendere possesso degli spazi, poterli respirare, dunque, grazie a un interior design che mette in primo piano le tonalità rilassanti del legno, magari con venature a vista, ma anche di metalli “vintage” come il rame e l’ottone, che sembrano oggi vivere una nuova giovinezza. hbspt.cta.load(3786805, '067251f8-c790-41ec-82b2-bbadb32f4398', {}); L’uomo è alla ricerca di una casa sempre più in contatto con la natura e sempre più lontana dalla metropoli, sia in termini geografici che decorativi: Pantone, vera eminenza nell’industria del design, ha posto l’attenzione su questa tendenza già da qualche anno, vedendo confermata la propria intuizione dai principali punti di riferimento per il lifestyle e il design d’interni: dai blog alle grandi firme, dagli architetti ai costruttori. Ecco dunque ricomparire gli arredi tessili in velluto, da utilizzarsi prettamente su divani, cuscini e poltrone per garantire un’esperienza tattile ormai quasi dimenticata. Allo stesso modo, i brand di settore invitano a riscoprire il fascino delle fibre naturali per gli arredi tessili della camera da letto e della cucina, declinati soprattutto in palette colori di tonalità neutre. Chi ha spazio a disposizione nella propria prima casa può poi considerare di arredare una camera spogliandola di qualunque tecnologia: niente televisore, niente computer, niente smartphone. Ecco come nasce un angolo domestico in cui staccare veramente la spina: un ambiente “neutro” e rassicurante in cui posizionare in modo strategico una poltrona o una chaise longue e dedicarsi a hobby quasi dimenticati, come la lettura di un buon libro. Allo stesso tempo, la modernità dell’interior design si riconferma anche nelle tendenze del 2018 con gli spazi multifunzione, essenziali per vite sempre più dinamiche e spazi abitativi di dimensioni sempre più contenute. I principali studi sui trend d’arredo del 2018 sembrano concordare su questo punto: le dimore compatte e su misura per i nomadi digitali sono sempre più diffuse, e rappresentano in un certo senso una vera e propria sfida per designer, architetti e arredatori. I progetti per i piccoli spazi si orientano così su angoli multifunzionali in cui lavorare, rilassarsi, vivere. Anche le metrature ridotte non sono mai state così affascinanti. L’abitazione contemporanea è, di per sé, un luogo di continuo cambiamento, che si muove di pari passo con le nostre vite: ecco perché, se da un lato è essenziale ritagliare all’interno di essa aree “a massima quiete”, è altrettanto importante che la casa si evolva insieme a noi. Configurazioni adattabili, mobili trasformabili e colori chiari sono alcune tra le soluzioni più consigliate per amplificare gli ambienti e renderli sempre confortevoli, mai soffocanti. Il contatto con la natura trova la sua collocazione in una simbiosi quasi magica con l’alta tecnologia abitativa: compare sulle pareti, con il ritorno della carta da parati in stile green e animalier, ma anche in accessori suggestivi con rilievi e colori ispirati agli alberi, ai fiori e alle foglie. Le pareti e gli angoli a tema botanico sono dunque anch’essi nella lista delle tendenze di design per il 2018, così come le stampe vintage e gli antichi erbari fatti in casa. Tra lo shabby chic e la modernità assoluta, in definitiva, non è mai stato così facile dare vita a una casa dalle molteplici anime. In questo senso, l’hi-tech diventa sempre più sinonimo di smart home: come accennato a inizio articolo, la tecnologia del futuro non dovrà essere invadente ma, al contrario, impalpabile e soprattutto utile. Dai moderni termostati per la regolazione della temperatura di casa tramite smartphone alle lampadine a basso consumo, dai dispositivi di controllo ai sistemi di illuminazione automatici, fino alle soluzioni impiantistiche pensate e progettate per un concreto risparmio energetico.
Risparmio energetico: una priorità in ogni nostro progetto Per comprendere quanto sia importante l’aspetto del risparmio energetico nella fase costruttiva di un edifico è prima di tutto essenziale conoscerne la definizione. Cos’è, quindi, il risparmio energetico? Può essere definito come quell’insieme di azioni, o meglio ancora quell’approccio, finalizzato a ridurre i consumi di energia ponendo attenzione sugli sprechi e utilizzando in modo razionale e intelligente le risorse a disposizione. È importante capire che il risparmio e l’efficienza energetica sono fondamentali per ridurre in modo sensibile l’impatto sul pianeta e sul clima generato dallo sfruttamento di combustibili fossili che, quando bruciano, provocano enormi quantità di gas a effetto serra. Se dunque interpretiamo il concetto di risparmio energetico in senso lato, scopriremo che questo ha un significato ambientale, culturale, sociale ed economico. Proprio per questa ragione è da considerarsi indispensabile per un futuro sereno. hbspt.cta.load(3786805, '23a3a7bb-9d70-4e75-931e-02c2daa0da95', {}); L’obiettivo principale di Schiavi SpA è, da sempre, quello di contribuire in modo attivo e continuo all’elevazione e all’evoluzione degli standard qualitativi del mercato immobiliare. Applichiamo questo principio in modo sistematico a tutte le nostre realizzazioni, siano esse costruzioni edili civili o industriali, pubbliche o private. Progettiamo e costruiamo mantenendo sempre uno standard molto alto in termini di qualità costruttiva. E, secondo la nostra esperienza, questa non può in alcun modo trascendere dal risparmio energetico. Nelle case Schiavi, un approccio virtuoso ai consumi è sempre una priorità. Questo viene concretizzato attraverso la scelta delle migliori, più moderne e più efficaci tecnologie finalizzate al risparmio energetico, così da dare vita a soluzioni immobiliare che non soltanto permettono un comfort abitativo molto più marcato, ma anche un risparmio economico reale per chi le abita. Nello specifico, per Schiavi SpA realizzare una casa a risparmio energetico significa prestare attenzione sia al suo aspetto attivo che passivo, anche tramite l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Per quanto riguarda l’isolamento termico, che avviene attraverso la coibentazione dell’edificio e che sta alla base del risparmio energetico passivo, il nostro obiettivo finale è di costruire edifici che necessitino del minor consumo possibile in termini di carburante, perché in grado di “mantenersi caldi” grazie alla loro struttura. Sono questi gli edifici in cui il comfort abitativo è reale. Prestiamo poi la massima attenzione anche al benessere acustico, perché riteniamo importante che, all’interno della propria casa, sia possibile sperimentare quiete, silenzio e tranquillità ogni volta che lo si desidera. Ecco dunque che interveniamo impiegando materiali dalla stratigrafia sempre più evoluta a performante sia tra l’appartamento e l’esterno che tra appartamento e appartamento. Il nostro approccio “green” è parte integrante di una filosofia profonda che considera particolarmente importante l’adozione di comportamenti virtuosi nei confronti dell’ambiente, sotto ogni punto di vista. Comprendere il vero valore dell’energia è la base per trattarla con la giusta considerazione, utilizzandola quando necessario e non facendolo quando è invece possibile evitarlo. Si tratta di un approccio che porta vantaggi a tutti, che non soltanto grava meno sull’ambiente, ma produce risparmio e benessere.
Non riesci a trovare quello che stai cercando?
Chiamaci
+39 039 60 21 291