X Questo sito web utilizza cookies di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies. Clicca Qui. OK
Lovere - Palazzo Ferlendis La tua casa in riva al lago Maggiori informazioni
Carnate - Antica Fornace Case in classe A immerse nel verde Maggiori informazioni
Nibionno, Via Don Luigi Sturzo Residenza Magnolia Maggiori informazioni
Immagina la tua casa con il nostro tour virtuale Visita gli interni della tua nuova casa. Maggiori informazioni
Milano, Piazzale Loreto Esclusivi attici Maggiori informazioni
Casatenovo, Cascina Rovagnati Recupero Fiscale, risparmi fino a 50.000 euro!!! Maggiori informazioni
Lecco, Via Magnodeno Complesso Residenziale Villa Gardenia Maggiori informazioni
Somma Lombardo, via Vignola Somma Centre Maggiori informazioni
Cremella - Barzanò Residenza Isola Maggiori informazioni
Cerca l'appartamento ideale per te
Città
Tipologia
Provincia
Schiavi S.p.A. - Costruzioni, Sviluppo e Risorse Umane La SCHIAVI S.P.A. si occupa di costruzioni edili civili e industriali, sia pubbliche che private, perseguendo il fondamentale obiettivo di contribuire attivamente, con le proprie realizzazioni, all'evoluzione degli standard qualitativi del mercato immobiliare. La prerogativa dell'azienda rimane da sempre la qualità costruttiva, il risparmio energetico e, piú in generale, la soddisfazione del Cliente.
Le Proposte Immobiliari La soluzione giusta per la tua nuova casa
Le Ultime News Gli aggiornamenti sulle costruzioni
Addobbi e luce per Natale Il Natale si avvicina a grandi passi, la festa più magica dell’anno è dietro l’angolo e bisogna prepararsi nel migliore dei modi per accogliere questo momento. Gli addobbi e le luci sono un tratto distintivo di questo periodo, simboli di giubilo che ci avvicinano al 25 dicembre. Le luminarie sulle vie principali delle città, festoni e addobbi all’interno dei negozi e dei centri commerciali, alberi di natale con palle, lucine e puntali. Arredare la propria abitazione per il Natale, con i corretti addobbi e luminarie, è importante per conferire alla casa il giusto calore e la giusta atmosfera in vista della festività.   Addobbi, luci e luminarie per il Natale a casa tua Come decorare l’albero di Natale? Come arredare e illuminare la propria casa e il proprio giardino in vista delle festività di fine anno? Queste sono solo alcune delle domande più diffuse in questo periodo e a cui tutti cercano di rispondere dando i propri pareri e consigli. Ciascuno può sprigionare il proprio spirito natalizio, magari optando per le giuste illuminazioni. Led, lucine, candeline brulicano in casa: dagli addobbi per l’albero a quelli inseriti nel presepe, fino alle decorazioni sulle pareti, sulle scale, per l’esterno. Le luci di Natale, infatti, si adattano perfettamente a qualsiasi ambiente esterno o interno. Pensate alle luminarie sulle finestre, sul balcone, sulla porta: danno un senso di calore, di affetto, trasmettono il senso del Natale. In cucina, in soggiorno, sui mobili interni, in giardino o negli spazi all’aperto: per addobbi e luci per questo periodo puoi sbizzarrirti in qualsiasi stanza della tua casa.   Le luci per l’albero di Natale Le luci per l’albero di Natale sono quelle più utilizzate. Solitamente sono tante e piccole, scintilli intermittenti o fissi che possono cambiare colore e velocità, talvolta accompagnate anche da un classico motivetto musicale per ascoltare le tradizionali canzoncine orecchiabili tipiche di questo periodo. Possono essere tranquillamente abbinate tra loro, spaziando da quelle bianche a quelle multicolore. Bisogna prestare attenzione agli abbinamenti con palle e addobbi in generale e si possono scegliere anche diverse forme come candela, stella, fiocco di neve etc.   Addobbi e luci natalizie per esterni Le luci e gli addobbi di Natale per esterni sono quelli più vistosi: la tua abitazione sarà sotto l’occhio di tutti i passanti che rimarranno a bocca aperta. Dalle decorazione per il terrazzo fino a quelle che ornano il vialetto o il cancello, quelle progettate appositamente per il giardino, i proiettori a led e tanto altro ancora. Dal classico colore bianco fino al rosso natalizio o al verde. Stelle, Babbi Natale, renne e altri animali sono altri addobbi tipici del Natale che possono essere applicati come soprammobili, sui muri, sulle finestre, sopra i camini e ovunque tu voglia.
Detrazioni fiscali 2017: il Sismabonus La legge di stabilità 2017 che entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio prevede una serie di importanti novità nell’ambito del settore edilizio. Tra le tante va sicuramente menzionata quella che è già stata ribattezzata Sismabonus, un provvedimento adottato dall’attuale Governo che intende favorire le ristrutturazioni edilizie con misure antisismiche. I terremoti che hanno colpito il nostro Paese negli ultimi mesi hanno ulteriormente sensibilizzato le persone e si è deciso di agevolare gli interventi che intendono mettere in sicurezza abitazioni, esercizi commerciali, edifici in generale. Conosciamo nel dettaglio questa nuova detrazione fiscale.   Chi ha diritto al Sismabonus 2017? La legge di stabilità definisce nel dettaglio chi può beneficiare del Sismabonus per il 2017: Prima e seconda casa Condomini Enti locali che devono mettere in sicurezza gli edifici pubblici Attività produttive   Quali sono le detrazioni previste dal Sismabonus 2017? 70% per gli interventi che determinano una riduzione di 1 classe di rischio su abitazioni e attività produttive 75% nel caso in cui la ristrutturazione permetta la riduzione di 2 classi di rischio 75% di detrazione fiscale per gli interventi su condomini che comportando la riduzione di 1 classe, 85% nel caso di 2 classi   Cosa bisogna fare per beneficiare del Sismabonus 2017? I lavori di adeguamento devono essere effettuati tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021 Gli interventi di ristrutturazione devono determinare una riduzione di rischio sismico di almeno 1 classe Gli immobili devono essere ubicati nelle zone sismiche 1, 2 e 3 secondo l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003 La spesa massima non deve superare i 96000 euro La detrazione fiscale è ottenibile solo per interventi su case private, condomini, immobili adibiti ad attività produttiva A quali zone d’Italia si rivolge il Sismabonus 2017? I comuni d’Italia sono raggruppati in 4 categorie diverse di rischio sismico. L’INGV ha creato una mappa, in continuo aggiornamento, con la classificazione sismica del nostro Paese. L’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003 li ha validate. Possono beneficiare del Sismabonus 2017 soltanto quei Comuni compresi nelle zone 1, 2 e 3. Zona 1 – Sismicità alta. Si possono verificare fortissimi terremoti, interessa circa 700 comuni, in particolar modo in Abruzzo, Friuli, Campania, Calabria, Marche, Lazio Zona 2 – Sismicità media. In circa 2400 comuni possono verificarsi terremoti abbastanza forti Zona 3 – Sismicità bassa. Interessa quei comuni dove potrebbero verificarsi terremoti modesti Zona 4 – Sismicità molto bassa. La meno esposta ai terremoti   CLICCA QUI PER LA MAPPA SISMICA DELL’ITALIA
Focus sulle detrazioni fiscali Grandi novità sulla casa previste dalla legge di bilancio che entrerà in vigore nel 2017 e che ha confermato molte delle detrazioni fiscali nel settore edilizio. Vediamo i punti salienti della riforma per il prossimo anno: L’ecobonus è stato stabilizzato al 65% per cinque anni, dal 2017 al 2021. Potrà addirittura crescere fino al 75% se l’intervento dovesse riguardare un condominio. Ricordiamo che queste detrazioni fiscali riguardano i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica. La grande novità riguarda il già ribattezzato Potrà toccare anche l’85%, in base agli interventi migliorativi che verranno effettuati. Verrà riconosciuto per le spese sostenute per adeguare gli immobili di zone ad alta pericolosità sismica. La detrazione sarà valida per cinque anni e sarà riconosciuta per un massimo di 96mila euro. Rinnovato il beneficio fiscale del 50% sugli interventi di recupero del patrimonio edilizio per tutto il 2017. Cambiano però le modalità e i criteri di accesso per i contribuenti. La legge di bilancio prevede anche che si abbia la possibilità di cedere il credito fiscale a tutti i potenziali beneficiari quindi non solo alle imprese che effettuano i lavori ma anche a soggetti terzi. In questo modo verrà aggirato l’ostacolo che negli ultimi anni ha impedito ad alcuni condomini di procedere con le lavorazioni per la mancanza della disponibilità immediata delle risorse necessarie. Rafforzamento delle detrazioni condominiali con l’obiettivo di tenerle ferme fino al 2021, un lasso temporale mai stato così lungo in passato e che dovrebbe agevolare gli interventi.
Come arredare la casa in vista del Natale Il Natale si avvicina e arriva anche il momento di arredare la casa per il momento più magico dell’anno. Bisogna scegliere con cura quali decorazioni natalizie utilizzare, su quale stile puntare per creare l’abbinamento migliore con l’arredamento. Puoi puntare sul fai da te oppure su realizzazioni già costruite. Arredare casa per le feste natalizie è una delle attività più divertenti di questo periodo, un modo per stare insieme ai propri parenti e per rendere davvero unica la tua casa.   Arredare la casa per il Natale: albero, presepe e addobbi Per prima cosa bisogna scegliere i colori e lo stile dell’arredamento natalizio. Solitamente si punta sul rosso ma tocchi di verde, bianco, oro e argento fanno sempre la loro figura, staccano e creano quel tocco di Natale che stai ricercando. Se invece punti su un arredamento moderno e minimal allora non c’è limite alle linee insolite. La scelta dell’albero di Natale è davvero determinante per tutto il resto dell’arredamento. In base a quello si possono scegliere le decorazioni più belle, quelle capaci di rendere più caldo e accogliente il nostro ambiente. Oltre all’albero molte famiglie realizzano anche il presepe, uno dei simboli più importanti del Natale (link ad articolo dedicato). Le ghirlande appese alla porta sono un classico come quella di appendere delle calze colorate al camino per chi ha la fortuna di averne uno in casa   Come apparecchiare la tavola per il Natale Natale è tradizionalmente il giorno in cui tutta la famiglia si riunisce per festeggiare insieme, solitamente attorno a un tavolo dove si consumano cenoni e pranzi con svariate portate. È un momento conviviale importante e per questo motivo la tavola deve essere apparecchiata in maniera brillante. Punta sulla tovaglia migliore che hai a disposizione, rossa o bianca, con decorazioni ricercate, magari del pizzo se possibile. Un centrotavola natalizio dà quel tocco distintivo: agrifogli, pungitopo, pigne, candele, palline.   Addobbi natalizi: come arredare la tua casa per le feste Per arredare la casa in vista del Natale è sempre bene partire dagli addobbi natalizi che, insieme al presepe e all’albero, costituiscono il fulcro dell’arredo per le feste. Tra i più importanti possiamo ricordare: Centrotavola natalizio Palline di natale in tessuto Segnaposti natalizi Angioletti natalizi Ghirlande natalizie Soprammobili natalizi