Le inferriate alle finestre, così come le grate, sono una delle soluzioni più apprezzate per limitare i furti in casa. A Monza e a Lecco e nelle rispettive province, il livello di sicurezza generale per la cittadinanza è già per sua natura piuttosto elevato, ma questo non significa che non si possa optare per interventi che contribuiscano ad incrementare ulteriormente la protezione degli spazi privati.

Prima di procedere a elencare i vantaggi che le inferriate alle finestre apportano alla sicurezza degli spazi residenziali, diamo però un’occhiata alle ultime statistiche in merito ai reati nelle zone geografiche di nostro interesse.

Furti in casa a Monza nel 2019: in calo rispetto all’anno precedente

Per quanto riguarda Monza, le prospettive relative alla sicurezza domestica sono, sebbene non perfette, quantomeno incoraggianti. L’incontro tenuto lo scorso ottobre dal Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica ha infatti evidenziato un calo generale dei reati pari al 30% rispetto all’anno precedente (in questo caso il 2018).

Le statistiche fanno riferimento ai dati registrati nella provincia di Monza nel biennio 2017/2018 e alla loro comparazione con l’andamento del fenomeno nel primo semestre del 2019.

Il Sole24Ore colloca comunque la provincia di Monza-Brianza in settima posizione in merito allo specifico reato del furto in casa, con circa 510 denunce contro le circa 4500 totali registrate nella provincia nel corso del 2019.

È importante sottolineare che i dati, qui forniti dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, sono relativi esclusivamente ai reati segnalati alle forze dell’ordine.

Furti in casa a Lecco nel 2019: i dati evidenziano una provincia sicura

Per quanto riguarda invece Lecco e la sua provincia, i dati diffusi dall’osservatorio del Sole24Ore sono più positivi. Per quanto riguarda il reato del furto in casa, collocano infatti la città in una posizione ancora più bassa in graduatoria rispetto a Monza: la dodicesima.

Nello specifico, le denunce nel 2019 sono state 480 su un totale di 1620 registrate nella provincia nel corso di tutto l’anno.

Analizzando i dati, si scopre dunque sebbene Lecco sia cinquantunesima (su 106 province totali) nella classifica generale di tutti i reati monitorati, è comunque collocata piuttosto in alto in graduatoria rispetto allo specifico reato dei furti in casa, poco più in basso di Monza.

Dati come quelli finora evidenziati rendono, comprensibilmente, sempre più apprezzata la possibilità di incrementare il livello di sicurezza domestica con l’ausilio di apposite soluzioni strutturali e tecnologiche, come le inferriate alle finestre, i sistemi di allarme o le porte blindate.

Inferriate alle finestre per aumentare la sicurezza

Sono attualmente disponibili in commercio numerosi modelli di inferriate per finestre che contribuiscono in modo sensibile ad aumentare il livello di tutela degli spazi privati.

A partire dalle soluzioni su misura fino alle serrature “inespugnabili”, per arrivare alle inferriate antitaglio, tali soluzioni sono progettate specificamente per resistere in modo eccellente ai tentativi di effrazione provenienti dall’esterno.

Le inferriate per finestre possono naturalmente essere classificate secondo diversi livelli di sicurezza, risultato di specifici test di laboratorio eseguiti su diversi tipi di tondino e con l’ausilio di particolari attrezzature normalmente utilizzate dai ladri.

Se, per esempio, un normale tubo per inferriate non è in grado di resistere all’azione di un semplice seghetto manuale, esistono inferriate prodotte in tondini pieni rinforzati o appositamente studiate per contrastare efficacemente anche tentativi di effrazione effettuati con seghe elettriche.

Sebbene, da un lato, le inferriate alle finestre non possano ovviamente garantire l’inespugnabilità della casa, certamente opereranno come efficaci dissuasori per i ladri, poiché renderanno l’ingresso decisamente più dispendioso e complesso rispetto a una casa non opportunamente protetta.

Questi sistemi di protezione passiva sono dunque, al pari delle porte blindate, una soluzione caratterizzata da un buon rapporto qualità/prezzo che agisce da deterrente sia pratico che “psicologico”, e che in definitiva contribuisce al benessere e alla tranquillità degli abitanti.