Per comprendere quanto sia importante l’aspetto del risparmio energetico nella fase costruttiva di un edifico è prima di tutto essenziale conoscerne la definizione.

Cos’è, quindi, il risparmio energetico?

Può essere definito come quell’insieme di azioni, o meglio ancora quell’approccio, finalizzato a ridurre i consumi di energia ponendo attenzione sugli sprechi e utilizzando in modo razionale e intelligente le risorse a disposizione. È importante capire che il risparmio e l’efficienza energetica sono fondamentali per ridurre in modo sensibile l’impatto sul pianeta e sul clima generato dallo sfruttamento di combustibili fossili che, quando bruciano, provocano enormi quantità di gas a effetto serra.

Se dunque interpretiamo il concetto di risparmio energetico in senso lato, scopriremo che questo ha un significato ambientale, culturale, sociale ed economico. Proprio per questa ragione è da considerarsi indispensabile per un futuro sereno.

Schiavi S.p.A test località brianzola

L’obiettivo principale di Schiavi SpA è, da sempre, quello di contribuire in modo attivo e continuo all’elevazione e all’evoluzione degli standard qualitativi del mercato immobiliare.

Applichiamo questo principio in modo sistematico a tutte le nostre realizzazioni, siano esse costruzioni edili civili o industriali, pubbliche o private. Progettiamo e costruiamo mantenendo sempre uno standard molto alto in termini di qualità costruttiva. E, secondo la nostra esperienza, questa non può in alcun modo trascendere dal risparmio energetico.

Nelle case Schiavi, un approccio virtuoso ai consumi è sempre una priorità. Questo viene concretizzato attraverso la scelta delle migliori, più moderne e più efficaci tecnologie finalizzate al risparmio energetico, così da dare vita a soluzioni immobiliare che non soltanto permettono un comfort abitativo molto più marcato, ma anche un risparmio economico reale per chi le abita.

Nello specifico, per Schiavi SpA realizzare una casa a risparmio energetico significa prestare attenzione sia al suo aspetto attivo che passivo, anche tramite l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

Per quanto riguarda l’isolamento termico, che avviene attraverso la coibentazione dell’edificio e che sta alla base del risparmio energetico passivo, il nostro obiettivo finale è di costruire edifici che necessitino del minor consumo possibile in termini di carburante, perché in grado di “mantenersi caldi” grazie alla loro struttura. Sono questi gli edifici in cui il comfort abitativo è reale.

Prestiamo poi la massima attenzione anche al benessere acustico, perché riteniamo importante che, all’interno della propria casa, sia possibile sperimentare quiete, silenzio e tranquillità ogni volta che lo si desidera. Ecco dunque che interveniamo impiegando materiali dalla stratigrafia sempre più evoluta a performante sia tra l’appartamento e l’esterno che tra appartamento e appartamento.

Il nostro approccio “green” è parte integrante di una filosofia profonda che considera particolarmente importante l’adozione di comportamenti virtuosi nei confronti dell’ambiente, sotto ogni punto di vista.

Comprendere il vero valore dell’energia è la base per trattarla con la giusta considerazione, utilizzandola quando necessario e non facendolo quando è invece possibile evitarlo. Si tratta di un approccio che porta vantaggi a tutti, che non soltanto grava meno sull’ambiente, ma produce risparmio e benessere.