Con l’arrivo della Legge di Bilancio 2019, è opportuno chiedersi quali saranno le novità relativamente alle detrazioni fiscali sulla casa. Secondo gli ultimi aggiornamenti, saranno essenzialmente tutte prorogate le agevolazioni previste per il 2018.

In particolare, le riviste di settore riportano che il semaforo verde sarà confermato per Ecobonus, Bonus Ristrutturazioni, Bonus Mobili e Bonus Verde.

Entriamo nel merito della questione con qualche informazione in più.

In termini pratici, tutte le agevolazioni fiscali relative al Bonus Casa per interventi sugli immobili relativi all’anno appena terminato, il 2018, restano ancora validi per tutto l’anno in corso, ossia il 2019. Questa la decisione del governo, che ha approvato la nuova Legge di Bilancio 2019.

Ecco dunque che la proroga di un anno confermata dalla Legge di Bilancio 2019 è valida per le seguenti detrazioni fiscali:

  • Bonus Ristrutturazione 2019: comporta una detrazione IRPEF pari al 50% per un massimo di spesa equivalente a 96,000 euro, da suddividersi in dieci quote annuali di pari Si applica a coloro che effettueranno lavori di risanamento conservativo e restauro, o di ristrutturazione edilizia sugli immobili.
  • Bonus Mobili 2019: questa agevolazione spetta di diritto solamente a chi ha eseguito interventi di ristrutturazione prima dell’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, ed è pari a una detrazione del 50% per un importo massimo di 10,000 euro.
  • Ecobonus 2019: comporta una detrazione al 65% per tutti coloro che attuano interventi di risparmio energetico per un importo totale di spesa pari a 100,000 euro, da suddividersi in dieci anni. È esteso anche all’edilizia popolare.
  • Bonus Verde 2019: è relativo a una agevolazione fiscale pari a una detrazione del 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini, e destinata a balconi, giardini e terrazzi. È altresì applicabile a chi finanzia lavori destinati al verde pubblico.
  • Bonus Caldaie 2019: è relativo alle nuove caldaie a condensazione, e prevede una detrazione fiscale del 65% sulla sostituzione e installazione di caldaie a condensazione di classe A, con contestuale montaggio di valvole di termoregolazione. Se la caldaia installata sarà di classe inferiore alla A, la detrazione sarà invece pari al 50%.
  • Bonus Unico Condomini: è valido esclusivamente per i lavori di riqualificazione energetica condominiali, Sismabonus + Ecobonus, con detrazione delle spese all’80% o 85% a seconda del grado di riduzione del rischio che si ottiene attraverso gli interventi effettuati.
  • Bonus Zanzariere 2019: include anche le tende anti-insetto se dotate di schermature solari e prevede una detrazione del 50% delle spese per l’acquisto delle zanzariere.
  • Bonus Tende da Sole e da Interni: comporta anch’esso una detrazione IRPEF pari al 50%.
  • Bonus Finestre e Infissi: si tratta di una detrazione agevolabile sia con l’Ecobonus che con il Bonus Ristrutturazioni e prevede, in entrambi i casi, una percentuale del 50%.

Decisamente, anche il 2019 si rivela l’anno giusto per effettuare interventi fortemente migliorativi alle proprie residenze o al condominio.