Per l’anno in corso ci sono alcune novità riguardanti le detrazioni e deduzioni sulla casa nel modello 730 che i proprietari degli immobili hanno presentato proprio in questo periodo. Guardiamo nel dettaglio tutto quello che riguarda i bonus previsti sulla casa, sia in fase di acquisto che di ristrutturazione o migliorie varie.

Bonus previsti sull’acquisto della casa

Per chi compra un immobile sono previste delle detrazioni sull’imposta lorda: può essere detratto il 19% dei canoni e degli oneri accessori. Questo bonus, però, può essere ottenuto soltanto da chi ha un reddito inferiore ai 55000 euro.

Prevista anche la detrazione dall’Irpef del 50% dell’importo corrisposto per l’Iva pagata su immobili destinati a uso residenziale.

Per quest’anno è stata confermata ancora una volta la detrazione sulle spese previste per l’acquisto o la costruzione di immobili che verranno poi dati in affitto a canone concordato.

Bonus previsti per il mutuo per l’acquisto della casa

Gli interessi passivi e le quote di rivalutazione che sono stati pagati nel 2016 danno diritto a una detrazione del 19% sull’imposta lorda. Questa condizione vale per i mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale oppure per quei mutui (anche non ipotecari) per ristrutturare o costruire l’abitazione principale. L’importo detraibile viene indicato dalla banca tramite una speciale comunicazione.

Bonus previsti per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica

La Legge di Bilancio 2017 ha confermato le varie detrazioni, con incidenze differenti, in base ai vari interventi effettuati che possono spaziare da lavori di recupero edilizio a quelli per ottenere il risparmio energetico.

Sono previste delle detrazioni anche per l’installazione di impianti di videosorveglianza o per l’acquisto di mobili.

 

(fonte Il Sole 24 Ore)